LA CASCINA


Un pezzo di storia che rinasce

Su una superficie di circa 35.000 mq e con torri che svettano per un’altezza di oltre 17 metri, la Cascina La Salette si erge maestosa nel paese di Verderio Superiore. La struttura, recentemente ristrutturata e interamente rinnovata, risale al 1856, anno in cui fu affidata dal conte Luigi Confalonieri Strattmann a quattro famiglie contadine del luogo. Il complesso prende il proprio nome dalla Madonna de La Salette, località delle Alpi francesi famosa per l’apparizione della Vergine, avvenuta nel 1846 e a cui il Conte Confalonieri era molto devoto. Tanto da far arrivare presso la cascina una statua di legno raffigurante la Madonna e i due pastorelli testimoni dell’apparizione. La statua della Madonna, ritenuta protettrice dei contadini e della comunità di Verderio, grazie alla ristrutturazione della Cascina, è stata ripristinata e svetta all’ingresso della nuova struttura, un luogo unico e che ispira bellezza, pace e la tranquillità di un’atmosfera magica.